Associazione

AIC logo

Appuntamenti

La Sapienza chiede scusa. Leggi razziali, la scuola e l'accademia: riflessioni e testimonianze
Giovedì, 30 Gennaio 2020

La Sapienza, per il tramite della Facoltà di Giurisprudenza, porgerà le proprie scuse ai nostri connazionali che furono estromessi dall’insegnamento e dall’apprendimento a causa dell’applicazione delle leggi raziali del 1938. L’incontro vuole però anche rivolgere uno sguardo al presente, alle ferite ancora aperte che quegli eventi hanno causato e ai germi di antisemitismo che tutt’oggi allignano nella società italiana. Nella convinzione che il ruolo dei giuristi non possa limitarsi a un’attività di asettica ricostruzione sistematica del dato normativo, ma debba farsi carico degli effetti che le leggi realizzano allo scopo di inverare positivamente i valori sanciti nella Costituzione del 1948, si auspica che il convegno possa essere l’atto di inizio di un rinnovato impegno degli studiosi del diritto contro l’antisemitismo.

Nell’occasione sarà presentato il volume di Vincenza Iossa e Manuele Gianfrancesco dal titolo Vietato studiare, vietato insegnare. Il ministero dell’educazione nazionale e l’attuazione delle norme antiebraiche: 1938-1943 (Modena, Palombi Editore, 2019), alla presenza degli autori.


Allegati:

Luogo: Università degli Studi La Sapienza di Roma, Facoltà di Giurisprudenza, Roma - ore 15:30
banner cacuccied
banner giappichelli
banner
banner
banner

L'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione a far data dal 09.10.2013 con n. 23897.


ilmiositojoomla.it