Per l'Europa di Ventotene - ONLUS

In collaborazione con

Comune di Ventotene

Université Paris 1 - Panthéon Sorbonne

Rassegna di Diritto pubblico europeo

CSEIA - Centro Studi in Affari Europei e Internazionali

Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli - Dipartimento di Giurisprudenza

 

La Summer School è principalmente rivolta a dottori, dottorandi di ricerca, avvocati, laureati e studenti dei corsi di laurea in discipline giuridiche, economiche, politiche e sociali. La lingua prevalente di lavoro è l’italiano.

Il programma è dettagliatamente indicato nel documento allegato.


Sede del Corso: Ventotene, Sala Polivalente Umberto Elia Terracini

ll tema della Summer School Europaediritti
Dopo la prima Summer School 2017 dell’Associazione Per l’Europa di Ventotene, sul tema delle migrazioni in Europa, i cui atti sono in via di pubblicazione, la Summer School di quest’anno è dedicata all’Europa dei diritti, che appare la vera questione nodale per il futuro dell’Unione e che invero affonda le radici nell’origine del processo eurounitario rispetto agli ideali del Manifesto di Ventotene. L’interrogativo in estrema sintesi è il seguente. L’Unione Europea è una struttura tecnocratica che ha consentito al mercato di trionfare sulle ragioni dei diritti? O invece l’Europa unita è baluardo dei diritti, che ci consente ancora, nello scenario della globalizzazione, di dare regole al mercato a tutela delle libertà, e non solo di quelle economiche? La riaffermazione del primato della politica e del diritto sull’economia non è obiettivo invero che sembra potersi realizzare oggi a livello di sovranità del singolo Stato. Eppure gli interessi nazionali stentano a trovare sintesi nelle istituzioni europee. Va compreso che, nell’Europa della crisi, unione economica, unione politica, sociale (e fiscale) non dovrebbero essere considerate in modo tra di loro disgiunto, ma come parti strettamente interconnesse del processo di integrazione. Occorre davvero rifuggire dalla denunciata “utopia regressiva” ovverosia di ritenere che il regresso nel livello di tutela dei diritti possa avvenire senza contraccolpi politici e sociali. Non si può rinunciare, in nome del processo di integrazione, a norme che regolano i rapporti economici, compresi quelli tra capitale e lavoro (profitti e salari, attività finanziarie e contratti di lavoro); alla ridistribuzione del reddito, che riguarda come evidente tassazione e spesa pubblica; alla garanzia dei diritti sociali a realizzare un Welfare State forte e finanziariamente sostenibile. Su ciascuno di tali punti l’Europa non può essere indifferente né neutrale. La domanda ultima allora è quella di comprendere se “questa” Europa saprà davvero porre le basi di una più forte e democratica unione, capace di affermare la primazia della politica sull’economia, dei diritti sul mercato. La Summer School 2018 di Ventotene, con il coinvolgimento di personalità del mondo accademico, non solo italiano, intende offrire a dottori e dottorandi di ricerca, avvocati, laureati e studenti universitari degli ultimi anni in discipline giuridiche, economiche, politiche e sociali un panorama delle principali questioni sul tema e delle possibili soluzioni per il futuro.

L’iscrizione
La domanda, con curriculum vitae completo di recapiti e copia di un documento, va inviata entro il 20 giugno 2018 al seguente indirizzo mail: perleuropadiventotene@gmail.com. Le domande vengono valutate secondo l’ordine di arrivo e sino al previsto numero massimo di partecipanti. Il contributo per l’iscrizione, vitto e alloggio sull’isola in mezza pensione dal 25 al 29 giugno, è di € 250.00 (iva compresa). Le spese di viaggio sono a carico dei partecipanti. I partecipanti dovranno procedere al pagamento entro una settimana dalla data di comunicazione della loro ammissione alla Summer School. Nel limite delle disponibilità, e senza attestato finale, se con oltre due giorni di assenza, è possibile iscriversi soltanto ad alcuni giorni del corso. È presentata domanda per il riconoscimento dei crediti formativi degli avvocati.
Per l’Europa di Ventotene onlus si riserva di revocare l’iniziativa qualora non si raggiunga un minimo numero di partecipanti idoneo. La quota non è rimborsabile tranne nel caso di mancata attivazione della Summer School.


Per ulteriori informazioni, contatti e prenotazioni:
www.perleuropadiventotene.eu
Coordinamento scientifico: prof. Andrea Patroni Griffi
Segreteria scientifica, dott. Luca Di Majo cell. 3314550285 -
luca.dimajo@unicampania.it
Segreteria organizzativa, ARTIGIANI DELLA CARTA FLORINDHA - Antonio Franzini,
cell. 3355892167 - ilmastrocartaio@gmail.com
Ufficio stampa - stampaeuropaventotene@gmail.com

L'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione a far data dal 09.10.2013 con n. 23897.